La Nuova Sardegna, 8 maggio 2009

Torres, serata di musica e risate per festeggiare l’Eccellenza

Domenica evento rossoblù dopo l’ultima partita di campionato

SASSARI. Una sede istituzionale, il Comune, e la partecipazione del sindaco Gian Franco Ganau per illustrare la “Serata Eccellenza”. Che altro non è che un momento speciale per festeggiare la vittoria della Torres nel campionato di Promozione e la conquista, appunto, dell’Eccellenza, primo passo verso categorie più importanti che competono alle ambizioni e soprattutto alla storia della Torres. Domenica pomeriggio, dopo l’ultima gara casalinga di campionato contro la Romangia, ci sarà la serata rossoblù.
Un momento di musica e spettacolo non solo per festeggiare ma anche per dare forza al feeling tra i tifosi, soprattutto quelli organizzati, e la squadra rossoblù. Un feeling che negli ultimi tempi nonostante i successi, non è stato fortissimo. Sul palco appositamente allestito, presentati da Umberto Graziano, si esibiranno lo storico e apprezzato gruppo sassarese dei Bertas e altri gruppi locali come i Souls of Bionika, i Ruseddu e Giovannino Giordo e le sue chitarre. La parte cabarettistica dello spettacolo sarà affidata ai Tressardi.
Per l’occasione i prezzi dei biglietti resteranno invariati (gli abbonati se lo vorranno potranno dare un contributo) con la possibilità appunto di assistere alla partita tra Torres e Romangia e poi di intrattenersi per lo spettacolo.
Nel corso della serata ci sarà anche il debutto ufficiale della neo costituita Associazione Memoria Storica Torresina che consegnerà una targa e la tessera a Luca Cuccuru, classe 1923, l’ex rossoblù ancora in vita che ha giocato nella Torres negli anni Trenta e Quaranta.
Il significato della Serata Eccellenza è stato illustrato dal sindaco. «È un doveroso tributo di affetto - ha detto Gianfranco Ganau - per la Torres. Si è ripartiti da zero e con tantissime difficoltà ma i successi non sono mancati. Di questo dobbiamo dire grazie alla squadra ed è giusto fare festa per riavvicinare la Torres alla città. Davanti abbiamo un percorso ancora difficile ma si sta lavorando per riportare la Torres sempre più in alto».
Dopo l’intervento di D’Onofrio, titolare della Televideocom, sponsor principale della Torres, che ha invitato gli imprenditori sassaresi a dare una mano alla società, è stata la volta di Leonardo Marras.
«Abbiamo il diritto di festeggiare - ha detto il presidente -, per chiudere serenamente una stagione difficile che ci ha comunque dato tante soddisfazioni. Sono molto contento dei nostri tecnici e della squadra anche se in alcuni momenti ci sono state tensioni. Mentre siamo al lavoro per poter dare un futuro importante alla Torres, mi sembra giusto in questo momento fare festa, ritrovare tutti insieme la gioia per questa maglia a tutti tanto cara. Ecco, domenica può essere davvero la giornata giusta».
Ma Leonardo Marras è andato oltre. «Posso assicurare - ha detto - che il 18 maggio, invieremo una lettera ufficiale alle autorità sportive competenti per chiedere l’iscrizione della Torres al prossimo campionato di serie D. Motiveremo il nostro diritto storico a disputare l’Interregionale. Questa opportunità richiederà certo un maggiore impegno nel costruire il futuro ma il mio sostegno e quello del sindaco saranno totali».
Daniele Doro